Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Gattile: Comune rinnova convenzione all’Anta, ma solo per sei mesi

Capogrossi: "Troveremo rapidamente sede alternativa a Vallemiano". La replica dell'Anta: "Impegni siano rispettati coi fatti. Confermata manifestazione sabato 1 marzo alle 11 davanti al Comune di Ancona"

L’Amministrazione comunale ha riaffidato per un periodo di sei mesi all’Associazione nazionale tutela animali Anta, la gestione della colonia felina  di Vallemiano e il servizio di custodia e cura dei gatti presenti.
Il rinnovo della convenzione per sei mesi è stato deciso dall’assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi che ha portato la questione in giunta, scrive il Comune in una nota, “per permettere di individuare – insieme ai volontari dell’Associazione e in tempi ragionevoli – un’altra sede dove trasferire in maniera stabile il rifugio felino senza interromperne del tutto l’attività.”
Secondo l’assessore “Il reperimento di un’altra struttura, che la giunta ha demandato all’Ufficio Patrimonio, si rende necessario non solo data l’inadeguatezza di quella di Vallemiano, ma anche perché il piano regolatore non consente l’”assembramento” di animali nel centro urbano”.
La giunta ha chiesto dunque di reperire un’area “che per ubicazione e funzionalità possa garantire un reale miglioramento delle prestazioni a favore della popolazione felina” entro giugno 2014.
Il Comune sostiene che “nonostante non ci sia un obbligo di legge vero e proprio in materia se non per quello che riguarda il gattile sanitario (attualmente ospitato a Bolignano), l’Amministrazione comunale è intenzionata a trovare una soluzione definitiva dove ricoverare i gatti e far svolgere ai volontari un lavoro prezioso”.

“Ci siamo fatti carico con convinzione della necessità di garantire una struttura idonea agli animali che abbia i requisiti chiesti dalle normative sanitarie e urbanistiche – afferma l’assessore  Capogrossi – L’atto di giunta esprime questa attenzione e soprattutto il riconoscimento del valore civico dell’attività dei volontari animalisti dell’Anta. Credo che insieme possiamo trovare rapidamente una sede alternativa a Vallemiano”

LA REPLICA DELL’ANTA: “L’Anta Onlus Sezione di Ancona si augura che gli impegni dell’amministrazione comunale, già in passato presi e poi smentiti, siano questa volta rispettati a breve e nei fatti in accordo con le richieste dell’associazione, come i volontari e i cittadini chiederanno con forza manifestando sabato 1 marzo alle ore 11 davanti al Comune di Ancona.

L’impegno al rinnovo della convenzione solo fino al 30 giugno 2014, a prescindere dalla struttura, non è garanzia di volontà di un impegno serio e di lungo periodo, come pure non è sinonimo di chiarezza continuare a negare l'obbligatorietà di una struttura rifugio per gatti non reintegrabili sul territorio, come invece stabilito dall’art. 4 del regolamento 13-11-2001 n.2 di attuazione della legge regionale 10/97 ed espressamente riconosciuto al gattile di vallemiano dalle autorizzazioni sanitarie comunuali e asur.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattile: Comune rinnova convenzione all’Anta, ma solo per sei mesi

AnconaToday è in caricamento