Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Montacuto: rimossi la direttrice Lebboroni e Gerardo D’Errico

La direttrice del carcere Santa Lebboroni e il comandante della polizia penitenziaria D'Errico sono stati rimossi dagli incarichi. La decisione in seguito alla protesta carceraria di venerdì

La direttrice del carcere di Montacuto Santa Lebboroni e il comandante della polizia penitenziaria Gerardo D’Errico – quest’ultimo in servizio solo da pochi giorni – sono stati rimossi dagli incarichi e sono ora a disposizione del Provveditorato regionale, in attesa di essere indirizzati altrove.
La decisione è arrivata nel pomeriggio di martedì, maturata in seguito ai fatti di venerdì 9 dicembre , quando una ventina di detenuti, tutti di origine nordafricana, hanno fatto partire una rivolta dando fuoco ad alcune lenzuola in cella e barricandosi dentro con delle lamette da barba, protestando per le condizioni delle docce e dell’impianto di riscaldamento.

Un coro di proteste politiche, dai Radicali all’Italia dei Valori, si era levato per chiedere risposte alla situazione di sovraffollamento del carcere. Nella giornata di ieri, infine, il Sindaco di Ancona Fiorello Gramillano si era recato in visita nel penitenziario, accompagnato dall’Ombudsman regionale professor Italo Tanoni, garante dei diritti dei detenuti. Il primo cittadino aveva constatato la condizione di estrema congestione della struttura, che ospita 440 detenuti a fronte dei 170 posti effettivi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montacuto: rimossi la direttrice Lebboroni e Gerardo D’Errico

AnconaToday è in caricamento