rotate-mobile
Cronaca

Rimaste senza casa ne occupano una del Comune. Il tribunale le assolve, non è reato

Vittoria, almeno per ora, per due donne che in stato di necessità sono entrate in un immobile fatiscente per viverci. Il giudice ha riconosciuto la tenuità dei fatti

FALCONARA – Quella è la loro casa da anni e ancora oggi continua ad esserlo.  Dopo aver provato a stare prima in roulotte e poi anche per la strada, due donne avevano occupato, nel 2017, un immobile comunale. Le due inquiline, una ha 36 anni e l'altra 38 anni, italiane, erano state prima sfrattate e poi denunciate finendo a processo per occupazione abusiva. L’immobile si trova in via Damiano Chiesa, con loro all'interno è anche rifiorito visto che hanno sistemato diverse cose al suo interno per rendere la permanenza più dignitosa. Tutto questo con mille difficoltà perché per sei mesi sono state anche senza acqua e il tetto aveva delle infiltrazioni. Oggi si è chiuso per loro il procedimento e il giudice Lamberto Giusti le ha assolte per la tenuità del fatto. Insomma quanto fatto non ha un risvolto penale perché avrebbero agito in uno stato di necessità e occupato una casa disabitata e non assegnata ad altre famiglie. Le motivazioni della sentenza, che usciranno tra 90 giorni, daranno una spiegazione più completa della posizione del giudice che non le ha ritenute colpevoli. Le due imputate erano difese dalle avvocate Elena Martini e Cristina Bolognini. 

Lunga era stata la lista dei testimoni sentiti poi in aula. Come le assistenti sociali che avevano riferito sulla condizione indigente in cui la coppia versava. Era stata chiamata anche la sindaca Stefania Signorini ma poi la difesa ha rinunciato al teste. Sin da subito la difesa delle due donne ha puntato a dimostrare lo stato di necessità che ha portato le loro assistite ad entrare nell’immobile per non vivere per la strada. Una delle due donne ha anche una invalidità che non le permette di lavorare. L'occupazione abusiva risale al 2017, quando la polizia locale ha fatto un sopralluogo avviando poi la denuncia. La coppia è arrivata ad occupare dopo che è stato chiuso il campo rom dove vivevano. Inizialmente le due donne sono state in roulotte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimaste senza casa ne occupano una del Comune. Il tribunale le assolve, non è reato

AnconaToday è in caricamento