Rifiuti tossici, maxi sequestro del Noe: denunciati due gestori

Per i due uomini è scattata la denuncia

POLVERIGI - Maxi sequestro di rifiuti pericolosi da parte dei Carabinieri del Noe. I militari sono intervenuti insieme ai tecnici Arpam, trovando in un cappannone di Polverigi una grande quantità di apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie, fusti con sostanze chimiche pericolose ed altri rifiuti tossici. 

I gestori dell'azienda, poi denunciati, erano primi di autorizzazioni allo smaltimento. L'intera area, circa 2mila metri quadri, è stata sequestrata ed ora i due uomini dovranno rispondere di inquinamento ambinetale, intralcio al controlo, gestione di Raee in struttura non idonea e getto pericoloso di cose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento