Rifiuti tossici nel bosco, giovane imprenditore denunciato: sequestrati i camion

Oltre all'imprenditore sono stati denunciati anche due suoi operai. Il cumulo di rifiuti è stato trovato dai Carabinieri della Forestale

La Forestale (foto d'archivio)

La procura di Ancona ha aperto un'indagine dopo il ritrovamento nei boschi tra Pergola e Sassoferrato di un cumulo di rifiuti tossici. A finire nei guai un imprenditori ed i suoi due operai che sono stati denunciati. 

I rifiuti erano stati trovati a fine settembre dai Carabinieri del nucleo Forestale, nei pressi del tracciato "Doglio Bike Park". Secondo l'accusa sarebbero stati gli operai, utilizzando dei camion, a riversare il materiale tossico nel bosco. Ora tutti e tre rischiano una multa salata, fino a 26mila euro, oltre a due anni di carcere. I mezzi intanto sono stati confiscati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento