Rifiuti tossici nel bosco, giovane imprenditore denunciato: sequestrati i camion

Oltre all'imprenditore sono stati denunciati anche due suoi operai. Il cumulo di rifiuti è stato trovato dai Carabinieri della Forestale

La Forestale (foto d'archivio)

La procura di Ancona ha aperto un'indagine dopo il ritrovamento nei boschi tra Pergola e Sassoferrato di un cumulo di rifiuti tossici. A finire nei guai un imprenditori ed i suoi due operai che sono stati denunciati. 

I rifiuti erano stati trovati a fine settembre dai Carabinieri del nucleo Forestale, nei pressi del tracciato "Doglio Bike Park". Secondo l'accusa sarebbero stati gli operai, utilizzando dei camion, a riversare il materiale tossico nel bosco. Ora tutti e tre rischiano una multa salata, fino a 26mila euro, oltre a due anni di carcere. I mezzi intanto sono stati confiscati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento