Carcasse di auto e rifiuti pericolosi nei capannoni, blitz dei carabinieri: nei guai il proprietario

Ad intervenire i carabinieri del N.O.E. a conclusione delle attività di indagine eseguite in un'area privata del comune di Ancona

Teneva veicoli fuori uso, carcasse e componenti meccaniche all'interno di due capannoni in un'area privata del Comune di Ancona. A finire nei guai il proprietario, un falconarese, che ora dovrà rispondere di gestione abusiva di rifiuti pericolosi e non. 

Le indagini sono partite lo scorso gennaio quando i carabinieri del N.O.E. avevano accolto svariate segnalazioni da parte dei residenti. Dopo mesi di appostamenti e controlli, i militari hanno scoperto che nella zona l'uomo teneva carrozzerie di veicoli, oli lubrificanti e batterie esauste oltre ad alcuni pneumatici usati. Sono attualmente in corso le attività di smaltimento dei rifiuti e di bonifica dell'intera area interessata al fine di scongiurare ulteriore pericoli ed inquinamento ambientale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

Torna su
AnconaToday è in caricamento