Cronaca Valle Miano / Via Alcide de Gasperi

Perde il telefono, le chiedono 100 euro per riaverlo: arrestati in due

La proprietaria del telefono, chiamando il suo numero, si è sentita rispondere da una voce femminile che le ha fornito le istruzioni per effettuare lo scambio. Ma la donna si è subito rivolta ai carabinieri

Ha perso il telefono e, chiamando al suo stesso numero, ha scoperto di essere vittima di un ricatto: 100 euro per riaverlo indietro. Ma gli estorsori hanno trovato ad attenderli i Carabinieri del NOR di Ancona.

Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri: la proprietaria del telefono, chiamando il suo numero, si è sentita rispondere da una voce femminile, con accento dell’est, che le ha fornito le istruzioni per effettuare lo scambio. Ma la donna si è subito rivolta ai militari, che hanno preparato la trappola.

All’appuntamento, in via De Gasperi, si sono presentati due soggetti, un uomo ed una donna che, come avevano detto al telefono, hanno lasciato il cellulare in una vicina tabaccheria per poi ritirare, poco dopo, il contante che la vittima aveva già depositato nel luogo pre-definito.
Avuta la certezza dello scambio, i carabinieri sono intervenuti per fermare i due, cittadini romeni, M.C.E. Classe ’95 e Z.S., Classe ’79, entrambi domiciliati ad Ancona, e trarli dunque in arresto con l’accusa di estorsione, dopo aver recuperato la somma in denaro.

Accompagnati in caserma per gli accertamenti di rito i due sono stati posti agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il telefono, le chiedono 100 euro per riaverlo: arrestati in due

AnconaToday è in caricamento