Riapre il Centro del Riuso, le nuove regole per accedere e per la consegna degli oggetti

Sarà possibile consegnare oggetti ancora funzionanti per metterli a disposizione gratuitamente di altri cittadini, evitando il conferimento in discarica

Centro Riuso

FALCONARA - Da domani, 2 luglio, il Centro del Riuso di via della Tecnica riaprirà al pubblico tutti i giovedì dalle 14.30 alle 17.30 fino alla fine del mese. Sarà possibile consegnare oggetti ancora funzionanti per metterli a disposizione gratuitamente di altri cittadini, evitando il conferimento in discarica. Alla luce dell’emergenza Covid-19 è stato formulato un nuovo regolamento per l’accesso, che può avvenire solo su appuntamento. Si può prenotare tramite e-mail all’indirizzo centroriuso@comune.falconara-marittima.an.it oppure chiamando il numero 0719177458 il giovedì dalle 10 alle 12.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle nuove regole, al Centro del Riuso si potrà accedere uno alla volta  e con indosso la mascherina, per un periodo massimo di 15 minuti. Sarà messo a disposizione degli utenti il gel igienizzante mani. Agli utenti è raccomandato di mantenere la distanza di sicurezza, sia con gli operatori all'interno degli spazi chiusi, sia negli spazi esterni con gli altri utenti in attesa del proprio turno. Saranno accettati solo oggetti di piccole e medie dimensioni (non materiali ingombranti come poltrone, divani, mobili, reti, materassi, grandi televisori). Gli addetti all’accettazione possono rifiutare gli oggetti che ritengono non adeguati. Sono ammessi, a titolo di esempio, beni come stoviglie, posate, suppellettili, giocattoli, libri, piccoli elettrodomestici, passeggini, carrozzine, pc, stampanti, lampadari, televisori, piccole apparecchiature informatiche. I beni devono essere sempre in buono stato e funzionanti. I beni presi in carico saranno depositati in spazi appositi per 10 giorni per essere sottoposti a una quarantena. Successivamente saranno esposti nelle scaffalature dell’area aperta al pubblico. Gli utenti che arriveranno per il prelievo potranno prendere gli oggetti presenti  all’interno dell’area espositiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento