rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Incinta e positiva al virus: 30enne grave in rianimazione

La donna è ricoverata da martedì al materno-infantile del Salesi con una polmonite bilaterale da Covid. Non può essere intubata perché metterebbe a rischio la gravidanza

Un quadro clinico complesso e delicato quello della donna di 30 anni ricoverata all'ospedale Salesi di Ancona, incinta alla ventottesima settimana e positiva al virus. La gestante è arrivata al Salesi nel tardo pomeriggio di martedì con una seria carenza respiratoria ed è stata immediatamente ricoverata nella stanza Covid a pressione negativa della Rianimazione pediatrica. 

I medici riferiscono che la donna non può essere intubata perché in avanzato stato di gravidanza e per questo un intervento potrebbe mettere a rischio lei e il feto. I medici la stanno ventilando meccanicamente in maniera non invasiva e, allo stesso tempo, le stanno somministrando una terapia con la speranza di risolvere la carenza respiratoria provocata dalla polmonite bilaterale interstiziale da Covid. Bisognerà dunque aspettare almeno le 38 settimane per capire se la sua condizione di salute possa in qualche modo migliorare. Quello della trentenne residente nel pesarese è il terzo caso di donna incinta ricoverata nella Rianimazione pediatrica del Salesi da un anno a questa parte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incinta e positiva al virus: 30enne grave in rianimazione

AnconaToday è in caricamento