Restyling del Dorico, ci siamo: un consorzio di Modena per il bando da 700mila euro

Il gruppo Cme ha presentato la migliore offerta per la prima tranche dei lavori di riqualificazione dello stadio cittadino

Lo stadio Dorico

E’ emiliana la ditta che si è aggiudicata la gara d’appalto da 700mila euro per la realizzazione della prima tranche di lavori allo stadio Dorico. Si tratta del Cme Consorzio Imprenditori Edili di Modena che, tra la ventina di proposte arrivate, ha offerto un ribasso del 22% sull’importo base di 603mila euro della gara.

La fase istruttoria, dunque, si è conclusa. Ora verranno effettuate tutte le verifiche su requisiti, poi si passerà all’aggiudicazione definitiva dell’appalto che prevede il rifacimento del campo, sui cui verrà installato un sintetico di ultima generazione, la realizzazione di un campetto di calcio a 5 coperto con un pallone geodetico e la sostituzione delle torri faro con un nuovo impianto di illuminazione ad alto risparmio energetico. Tempi previsti: 90 giorni dalla data di inizio lavori che, se tutto andrà bene, potrebbero cominciare entro fine luglio, nella speranza di concludere il primo step entro ottobre. Il secondo step riguarderà, nel 2020, il rifacimento della tribuna coperta e degli spogliatoi per un importo di 900mila euro a bilancio, sempre a carico del Comune, così come la terza fase che riguarderà, nel 2021, la demolizione della gradinata, la sistemazione della curva e del portale d’ingresso (tutelato dalla Soprintendenza) e la realizzazione di nuovi campi da tennis e di un parcheggio.

Il bando di gestione verrà indetto al termine della prima fase, cioè quando il nuovo sintetico potrà essere utilizzato: di sicuro farà domanda l’Anconitana, ma non è escluso che altre società possano partecipare nella speranza di accaparrarsi la gestione del nuovo Dorico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento