Completato il restauro di Porta Romana

L’intervento conservativo della struttura è stato portato a termine in questi giorni, verificando anche la presenza di decorazioni sulle volte e sulle pareti

Porta Romana

LORETO - Un pezzo di storia della città restituita alla popolazione. E’ stato infatti portato a termine in questi giorni l’intervento di restauro conservativo di Porta Romana, uno degli ingressi al centro storico di Loreto. «Con la conclusione dei lavori – affermano il sindaco Paolo Niccoletti e l'assessore ai Lavori Pubblici Marco Ascani– proseguiamo l’attività di recupero di beni storici ed architettonici della città dei quali sia la popolazione che i turisti devono poter usufruire adeguatamente. E’ una obiettivo della nostra amministrazione quello di dare ancora maggiore lustro a Loreto rendendo visibili e fruibili a tutti le proprie costruzioni di pregio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento di restauro, inizialmente promosso dal Provveditorato alle Opere Pubbliche su finanziamento dell’Arcus Spa ricadente nei lavori di recupero delle mura storiche, è stato poi definitivamente realizzato dal Comune: i lavori hanno quindi consentito di verificare la presenza di decorazioni sulla volta e sulle parerti della Porta, facendo emergere un pregiato apparato decorativo con fregi e campiture dorate, motivi geometrici e fitomorfi. I lavori hanno consistito, nelle loro diverse fasi, di rimuovere gli strati a copertura della decorazione vera e propria e quindi di procedere con il consolidamento mirato e puntuale delle parti decoese e distaccata, completando poi il restauro pittorico della struttura mediante pigmenti in polvere stemperati in acqua e con l’utilizzo di un protettivo finale. «Con questa operazione abbiamo posto un ulteriore tassello al mosaico dei beni architettonici della città - spiega ancora il sindaco – come accaduto con il Bastione Sangallo e la terrazza Marche che presenteremo in occasione della mostra su Raffaello». Porta Romana, la cui realizzazione risale alla fine del sedicesimo secolo, è il solenne ingresso alla città dalla parte della "strada romana" di Montereale voluta da Papa Sisto V: il soffitto del passaggio nella Porta è costituito da una parte piana seguita da un’altra con volta a crociera; sulla parete nord-est è presente una gloria a raggiera in stucco dorato che racchiude un olio su tavola raffigurante la Vergine Maria sulla Santa Casa trasportata dagli Angeli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento