rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Noleggi abusivi e trucchetti per pagare meno tasse: così la società di charter è andata a fondo

Il Reparto Operativo Aeronavale di Ancona ha rilevato irregolarità sia sotto il profilo tributario che sotto quello della nautica da diporto

ANCONA - Scoperti illeciti fiscali e noleggi abusivi di charter nautici: il Reparto Operativo Aeronavale di Ancona ha rilevato irregolarità sia sotto il profilo tributario che sotto quello della nautica da diporto. Le verifiche sono state svolte nel corso di una operazione di servizio, finalizzata al contrasto dei fenomeni illeciti perpetrati nell’ambito del noleggio di imbarcazioni da diporto. 

A finire nel mirino delle fiamme gialle una persona residente in Italia che non risulterebbe in regola con la dichiarazione fiscale e una società con sede in Italia attiva negli ultimi 5 anni. Secondo le indagini dei finanzieri ci sarebbe stato un utilizzo difforme della normativa che riguarda il calcolo dell'Iva e, inoltre, veniva dichiarato l'utilizzo della barca fuori dalle acque territoriali dell'Unione europea per ottenere vantaggi sul pagamento delle tasse. Alla persona in questione sono stati elevati sei verbali per aver esercitato abusivamente il noleggio commerciale dell’imbarcazione, per un totale di sanzioni amministrative pari a oltre 22mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noleggi abusivi e trucchetti per pagare meno tasse: così la società di charter è andata a fondo

AnconaToday è in caricamento