rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Il XIV Reparto Mobile di Senigallia in prima linea nell’emergenza alluvione in Emilia Romagna

"Solo pochi mesi fa la devastazione della forza dell’acqua ha lasciato un segno indelebile anche nel nostro territorio con danni a cose e persone incalcolabili". Lo afferma in una nota Alessandro Bufarini, segretario generale provinciale del Siulp Ancona

"Il pensiero ed il cuore del Siulp sono rivolti alle popolazioni ed alle famiglie colpite dall’alluvione in Emilia Romagna. Solo pochi mesi fa la devastazione della forza dell’acqua ha lasciato un segno indelebile anche nel nostro territorio con danni a cose e persone incalcolabili". Lo afferma in una nota Alessandro Bufarini, segretario generale provinciale del Siulp Ancona.

"La Polizia di Stato conosce bene quali siano le necessità di soccorso in questi eventi e per tali motivi ha coinvolto nei soccorsi, sin dalla serata del 16 maggio anche il personale del XIV Reparto Mobile di Senigallia. Un Reparto che è stato il primo ad avere in organico la presenza femminile e che, anche per tale motivo, rappresenta l’eccellenza in tale settore per la tutela dell’ordine pubblico e per esigenze di pubblico soccorso, come stabilito dalla Legge 121/81; persone adeguatamente preparate ad affrontare situazioni di emergenza critiche e di calamità naturali di grande rilievo e che ha già dato prova del proprio valore e della capacità di adattarsi ad ogni situazione sia nell’emergenza rifiuti in Campania, al G8, in Val di Susa e sia nei recenti terremoti del 2009 all’Aquila e dell’Emilia del 2012 ed in quello del 2016 nelle zone dell’Ascolano e del Lazio. Ad oggi, i colleghi sono impiegati nei soccorsi con un contingente di 20 – 30 unità giornaliere, nelle zone di Lugo, Castel Bolognese, Massa Lombarda in servizi mirati alla messa in sicurezza delle persone anziane, bambini, mamme e disabili e persone molto gravi allettate che, prelevate dai mezzi anfibi dei vigili del fuoco e della protezione civile, vengono portati in locali sicuri e di prima accoglienza come scuole o palestre".

Il sindacalista continua sottolineando che l’immagine di una poliziotta del XIV Reparto Mobile di Senigallia, inserita nel sito FB ufficiale della Polizia di Stato che con in braccio un bambino, lo porta in una zona tranquilla insieme al proprio genitore, certifica l’impegno quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato e sintetizza, in uno “scatto”, l’encomiabile lavoro giornaliero svolto in “silenzio” e con molte difficoltà dai tali colleghi. Ecco perché, da cittadino e poliziotto, sono orgoglioso di tale Istituzione. Alla pari di un territorio “trascurato”, in cui la natura si riprende gli spazi, l’auspicio è che la politica valorizzi sempre più la Sicurezza con personale e mezzi, come investimento e non un costo, in cui la prevenzione deve diventare l’attività quotidiana e prioritaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il XIV Reparto Mobile di Senigallia in prima linea nell’emergenza alluvione in Emilia Romagna

AnconaToday è in caricamento