Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Registro tumori: firmata convenzione tra ARS e Università di Camerino

L'ateneo camerte fornirà indicazioni metodologiche sulla raccolta e sull'analisi dei dati per costruire gli indicatori scientifici di monitoraggio delle patologie tumorali. Inoltre predisporrà programmi di formazione del personale

E’ stata sottoscritta la convenzione tra l’Agenzia Regionale Sanitaria (ARS) e l’Università degli Studi di Camerino per lo svolgimento delle attività necessarie al funzionamento del Registro Tumori Regionale. Firmatari il direttore dell’ARS Enrico Bordoni ed il Rettore dell’Università Flavio Corradini.

In base alla Convenzione si avvia la collaborazione tra l’Università di Camerino e  la Regione Marche nella gestione del Registro tumori regionale (Rtr), istituito presso l’Agenzia regionale sanitaria (Ars).
L’ateneo camerte fornirà indicazioni metodologiche sulla raccolta e sull’analisi dei dati: strumenti necessari per costruire gli indicatori scientifici di monitoraggio delle patologie tumorali. Inoltre predisporrà programmi di formazione del personale che dovrà lavorare al Rtr. È stata scelta Camerino perché l’Università ha attivato, dal 1991, il Registro tumori della provincia di Macerata, acquisendo una consolidata esperienza nella sorveglianza della popolazione. Inoltre è in possesso dei riconoscimenti scientifici dell’Associazione italiana registri tumori e di quella internazionale di Lione. Il Rtr sarà un’articolazione dell’Osservatorio epidemiologico regionale dell’Ars che coordina tutte le rilevazioni degli enti del Servizio sanitario regionale. La collaborazione ha durata di un anno.

“Il registro tumori regionale – spiega l’assessore alla Salute Almerino Mezzolani - sarà la principale base di studio per indagini statistiche e scientifiche sulle possibili correlazioni tra insorgenza di patologie tumorali e presenza di rischi ambientali. Per questo motivo dovrà divenire punto di riferimento centrale a copertura di tutto il territorio regionale. Uno strumento di ulteriore sicurezza per la comunità marchigiana e di importanza strategica per le istituzioni.
Risulta, inoltre, essenziale per avere a disposizione informazioni sulle specifiche forme di patologia oncologica, sullo studio clinico, sull’efficienza dei percorsi diagnostici e terapeutici intrapresi. Rappresenta anche uno strumento efficace di monitoraggio e sorveglianza della salute della popolazione, specialmente in aree specifiche dove si rilevano problematiche ambientali di particolare criticità”.

“E’ con estrema soddisfazione – dichiara il Rettore Flavio Corradini – che ancora una volta l’Università di Camerino mette a completa disposizione del territorio le proprie competenze e professionalità. Il registro dei tumori della Provincia di Macerata, istituito presso il nostro Ateneo, rappresenta una eccellenza riconosciuta da decenni a livello nazionale. La collaborazione con l’Agenzia Regionale sanitaria ci consente di proseguire insieme in questo importante progetto che avrà importanti ricadute per la salute pubblica dei cittadini marchigiani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Registro tumori: firmata convenzione tra ARS e Università di Camerino

AnconaToday è in caricamento