Saldi di fine stagione 2016, ecco le date della regione Marche

Le Marche rispetteranno l’indicazione che dal 2011 regolamenta, in maniera condivisa, i periodi individuati, sentite le organizzazioni delle imprese del commercio e le associazioni dei consumatori

Le vendite di fine stagione, per l’anno 2016, si terranno nei periodi che vanno dal 5 gennaio al 1° marzo (saldi invernali) e dal 2 luglio al 1° settembre (saldi estivi).

Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha recepito la decisione unitaria della Conferenza delle regioni e province autonome. Le Marche rispetteranno l’indicazione che dal 2011 regolamenta, in maniera condivisa, i periodi individuati, sentite le organizzazioni delle imprese del commercio e le associazioni dei consumatori maggiormente rappresentative. I periodi vanno individuati a partire dal primo giorno antecedente l’Epifania (saldi invernali) e dal primo sabato del mese di luglio (saldi estivi).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo confermato le scelte maturate a livello nazionale per evitare discordanze che penalizzano soprattutto le attività commerciali e i consumatori delle zone di confine tra le diverse realtà regionali – commenta l’assessora al Commercio, Manuela Bora – La necessità è quella di uniformare gli ambiti amministrativi territoriali all’interno di un’unica logica commerciale, evitando forme di concorrenza che penalizzano sia le attività che gli stessi consumatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento