Carta tecnica regionale, convenzione con Agea per aggiornare i dati cartografici marchigiani

I dati e i prodotti aerofotogrammetrici sono di proprietà dell’Agenzia. Verranno messi a disposizione della Regione che curerà la revisione della propria cartografia

La Carta tecnica regionale delle Marche

ANCONA - La Regione Marche e Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) firmeranno una convenzione per consentire l’aggiornamento della Carta tecnica regionale (Ctr). I dati e i prodotti aerofotogrammetrici sono di proprietà dell’Agenzia. Verranno messi a disposizione della Regione che curerà la revisione della propria cartografia. La Carta tecnica (scala 1:10.000) rappresenta la base cartografica regionale: consente di sovrapporre strati di interesse regionale con gli ambiti amministrativi, agevolando le attività di progettazione, pianificazione urbanistica, elaborazione di carte tematiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La cartografia tecnica in scala 1:10.000 riveste un’importanza strategica per le attività della Regione – commenta la vicepresidente Anna Casini, assessore al Governo del territorio – L’aggiornamento della precedente versione, realizzata negli anni 1999/2000, si rende necessaria a seguito dei grandi interventi infrastrutturali che hanno interessato il nostro territorio, così come pure per visualizzare la forte urbanizzazione della fascia costiera degli ultimi decenni, il consumo del suolo registrato e la valutazione degli effetti degli eventi sismici del 2016. Disporre dei dati aerofotogrammetrici recenti di Agea favorirà il lavoro di revisione, con notevole risparmio di risorse pubbliche». Agea realizza un volo, ogni anno, per territori regionali (secondo una pianificazione triennale), in modo da coprire tutta l’Italia. Il sorvolo delle Marche è avvenuto nel 2019. La Regione, nel passato (2010, 2013, 2016), ha già ricevuto la documentazione per curare varie elaborazioni geografiche di tutti gli enti territoriali marchigiani. Ora la collaborazione proseguirà con la nuova convenzione che avrà una durata triennale rinnovabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento