Una malattia lo ha stroncato a soli 32 anni, morto un giovane imprenditore

L'imprenditore balneare da tempo soffriva di una terribile malattia che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Fissati i funerali

Carlo Doga (foto Facebook)

RECANATI - Tutta la città piange la scomparsa di Carlo Doga, imprenditore balneare di 32 anni, morto all'ospedale di Civitanova dopo aver combattuto contro la Leshmaniosi, malattia che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Carlo gestiva lo stabilimento "Chalet Davide" di Porto Recanati, ma era molto conosciuto in tutta la città anche come volontario della Protezione civile. I funerali del giovane imprenditore sono stati fissati sabato 10 novembre alle 10, alla chiesa San Giovanni Battista di Porto Recanati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Salvini imbarazza Acquaroli e lo brucia sulla giunta delle Marche: Ancona a mani vuote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento