Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia: evade dai domiciliari, arrestato rapinatore

L'uomo, componente di una banda composta da due italiani e due rumeni, era stato fermato per tentata rapina aggravata a marzo di quest'anno. Ora per lui si aprono le porte del carcere

In esecuzione di un provvedimento del Gip di Pesaro è stato arrestato ieri un ventiseienne rumeno, G. C., residente a Senigallia, pregiudicato, il quale era già indagato per il concorso in una tentata rapina aggravata, commessa a marzo di quest’anno ai danni di una sala giochi – video lottery di Marotta, a Fano.  
Il giovane faceva parte di una banda composta da due italiani e due rumeni sgominata la scorsa primavera grazie alle indagini congiunte degli uffici di polizia di Pesaro, Fano e Senigallia.

Dopo aver commesso una rapina in un esercizio commerciale di Pesaro, i quattro, seguiti alle calcagna dalla polizia, furono bloccati il 21 marzo scorso dagli agenti appostati all’interno della sala da giochi di Marotta, mentre, con il volto coperto, tentavano di mettere a segno un altro colpo.
Arrestati in flagranza di reato, i componenti della banda furono in seguito sottoposti alla misura degli arresti domiciliari.

Nella giornata di ieri, tale misura è stata revocata, relativamente a G. C., in quanto non trovato in casa in occasione dei controlli di polizia ritualmente effettuati presso il suo domicilio. Dopo essere stato denunciato per evasione, è stata disposta a suo carico, da parte del G.i.p., la più rigida misura della custodia cautelare in carcere.      
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: evade dai domiciliari, arrestato rapinatore

AnconaToday è in caricamento