Cronaca

Osimo, via Adriatica: rapina all’Unicredit, l’ombra della camorra

Rapinata l'Unicredit a Osimo Stazione, in via Adriatica. I due rapinatori, considerati legati ai clan camorristici Giuliano e Stolberg, sono stati catturati dopo un rocambolesco inseguimento

Hanno fatto irruzione della filiale dell’Unicredit di Via Adriatica a Osimo Stazione, ieri, poco prima delle 15, allo scattare dell’apertura pomeridiana dello sportello. Due rapinatori, a volto coperto (da una sciarpa uno e da cappello e occhiali da sole l’altro), mazze da baseball occultate sotto i pesanti cappotti. I rapinatori non si sono prestati alla classica pantomima e non hanno annunciato in alcun modo le loro intenzioni, ma si sono limitati a sfilare di mano a un cliente i 10mila euro che stava versando in quel momento. La cassiera, però, con destrezza e sangue freddo, aveva già azionato l’allarme.

L’INSEGUIMENTO.  Il radiomobile dei Carabinieri si trovava in quel momento in zona, e gli uomini del Capitano Conforti si sono lanciati in un inseguimento rocambolesco della Toyota Yaris dei due criminali, prima sulla Statale 16 e poi verso l’A14. Le camere-spia della banca avevano catturato la targa dell’auto, e un messaggio di allerta era stato diramato in tempo reale a tutte le forze dell’ordine e persino al 113. La rete è stata tirata finalmente a Porto San Giorgio, dove la coppia è stata bloccata ad un posto di blocco della polizia stradale.

L’OMBRA DELLA CAMORRA. Del resto i due erano vecchie conoscenze della tenenza dei carabinieri osimana, due pericolosi criminali considerati legati ai clan camorristici Giuliano e Stolberg e autori di precedenti rapine. L’ombra della Camorra si era già allungata sull’anconetano a ottobre, quando i carabinieri avevano smantellato una rete tra Caserta e Ancona grazie alla quale un esponente del clan dei Casalesi aveva organizzato una centrale per lo spaccio inviando a Osimo cocaina dentro alle confezioni di pane e mozzarella.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo, via Adriatica: rapina all’Unicredit, l’ombra della camorra

AnconaToday è in caricamento