Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Tenta la rapina e poi picchia il tabaccaio, bandito in fuga a mani vuote: indagano i carabinieri

Colpo nel tardo pomeriggio in via Matteotti. Dalla descrizione il rapinatore sembra essere lo stesso del colpo non riuscito al Quartiere Adriatico

L'ingresso in tabacchiera incappucciato, la richiesta minacciosa di soldi e la colluttazione con il titolare. Un colpo fotocopia rispetto a quello che si è verificato ad Ancona ieri (lunedì 19 febbraio) è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi a Falconara. Vittima il tabaccaio di via Matteotti, tra il piazzale della chiesa di Sant'Antonio e Palazzo Bianchi. Attorno alle 17.45 un uomo è entrato nell'esercizio e, con fare minaccioso, ha chiesto gli venissero consegnati i soldi della cassa. Il titolare ha opposto resistenza. Ne è nata una colluttazione. Il rapinatore è scappato a piedi a mani vuote ma non prima di aver colpito allo zigomo la sua vittima.

Sul posto sono intervenute le squadre del 118, della Croce Gialla di Falconara e quattro pattuglie dei carabinieri. Dalla descrizione il fuggitivo sembra essere lo stesso che ieri ha colpito nel Quartiere Adriatico del capoluogo dorico: 170 centimetri circa di altezza, volto scoperto ma in testa i due cappucci di felpa e giaccone e armato di un coltello. Il tabaccaio, 52 anni, pur tamponandosi con il ghiaccio una ferita allo zigomo, dopo essere stato medicato, ha rinunciato al pronto soccorso ed è stato accompagnato dai militari dell'Arma alla Tenenza per formalizzare la denuncia e cercare di fornire agli investigatori quanti più dettagli possibili per incastrare il bandito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta la rapina e poi picchia il tabaccaio, bandito in fuga a mani vuote: indagano i carabinieri

AnconaToday è in caricamento