Malmenato e derubato, conviventi rapinati in casa sotto minaccia della pistola

Tre malviventi, uno forse armato di pistola, sono entrati forzando la finestra. Il proprietario li ha scoperti ed è stato picchiato a sangue

Foto di repertorio

Picchiato, derubato e chiuso in bagno dai ladri insieme alla sua convivente. Notte di terrore a San Paolo di Jesi. Tra domenica e lunedì tre stranieri travisati da un passamontagna hanno forzato la finestra di un’abitazione e, dopo essere entrati in casa, hanno iniziato a rovistare in cerca di denaro e preziosi. I rumori hanno svegliato il proprietario, un uomo di 54 anni, che ha sorpreso i malviventi tentando una reazione.

L’uomo è andato incontro ai ladri urlando e cercando di fermarli, un gesto istintivo dalle conseguenze drammatiche: i tre, di cui uno forse armato di pistola, hanno risposto con calci, pugni e percosse violente al volto. Mentre picchiavano, secondo la testimonianza del malcapitato, parlavano in lingua non italiana. Alla fine l’uomo ha ceduto alle pretese dei malviventi e ha consegnato mille euro in contanti e alcuni oggetti d’oro. L’incubo però è finito solo dopo circa mezz’ora. Prima di lasciare l’abitazione infatti, i ladri hanno chiuso il 54enne in bagno insieme alla sua convivente. Le urla e le richieste di aiuto della coppia hanno allertato i vicini, che hanno liberato i due malcapitati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima è stata poi accompagnata in ospedale in codice giallo con lesioni al volto e non corre pericolo di vita. Per la compagna invece solo tanto spavento. La coppia è stata ascoltata dai carabinieri di Jesi, che insieme ai militari della stazione di Staffolo sono sulle tracce dei ladri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento