«Dacci tutti i soldi», poi sfasciano il minimarket: rintracciati i tre rapinatori

Dopo 10 giorni d'indagine i carabinieri hanno arrestato gli autori del violento blitz, ma adesso è caccia ai due complici che erano con loro

Foto di repertorio

Avevano rapinato un minimarket al Piano e, nel giro di una decina di giorni, sono stati identificati e arrestati dai carabinieri. Si tratta di due pakistani di 23 e 28 anni e di un indiano di 22.

L’11 gennaio scorso, insieme ad altri due soggetti non ancora rintracciati, avevano messo a segno una rapina nel minimarket Sharif, in corso Carlo Alberto. Era un sabato sera. Mentre il proprietario si apprestava a chiudere il negozio, lasciando semichiusa la saracinesca, i tre hanno bussato alla porta vetrata d’ingresso. «Dacci tutti i soldi o ti sfasciamo il locale», gli hanno detto, minacciandolo. Facevano sul serio. Quando il commerciante si è rifiutato, infatti, il gruppetto è passato alle vie di fatto, prendendo a calci e pugni la vetrata, arrivando a frantumare anche quella laterale. Poi hanno provato ad entrare nel locale, ma solo uno ci è riuscito e ha rubato dalla tasca del proprietario la somma di circa 1200 euro, l’incasso della settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito i carabinieri del Norm sono intervenuti e le sirene hanno costretto alla fuga i rapinatori. Sono partite le indagini da parte dei carabinieri della Stazione di Ancona Principale, guidati dal luogotenente Savino Cortellino e in soli 10 giorni sono stati individuati tre dei rapinatori: la Corte d’Appello di Ancona (i tre, infatti, erano già stati puniti con la misura cautelare dell’obbligo di dimora) ha disposto per tutti il carcere, vista la loro propensione concreta a commettere reati con l’uso di violenza. Dovranno rispondere del reato di rapina aggravata e danneggiamento. Ora i militari sono sulle tracce dei due loro complici, ancora impuniti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento