Rapina sua madre e prende 30mila euro, poi minaccia di uccidere tutti con una pistola

L’uomo alla vista dei militari ha pronunciato offese e insulti nei loro confronti, minacciando di uccidere chiunque si avvicinasse a lui e mostrando anche una pistola

foto di repertorio

Nella notte tra lunedì e martedì i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 46enne di Montemarciano per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo ieri sera ha aggredito la madre e le ha sottratto 30mila euro che la donna nascondeva nella sua camera da letto. Lei, sotto choc, ha chiesto immediatamente l’intervento dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, in evidente stato di agitazione, alla vista dei militari ha pronunciato offese e insulti nei loro confronti, minacciando di uccidere chiunque si avvicinasse a lui, mostrando anche una pistola. Poi si è barricato in casa e non ha risposto alle numerose chiamate dei militari fino alle 02:00 di notte, quando si è affacciato alla finestra e ha espresso nuove minacce e insulti. A quel punto i carabinieri del Comando Provinciale di Ancona hanno fatto irruzione nell’abitazione. L’uomo si era armato di un martello da carpentiere  col quale ha cercato di difendersi e sottrarsi alla presa dei militari, che sono comunque riusciti a disarmarlo e bloccarlo. E’ stato quindi condotto all’ospedale di Ancona dove è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria, in quanto sono stati riscontrati gravi disturbi psichici. All’interno dell’abitazione i militari hanno trovato ben 31.500 euro in contanti, nascosti nell’armadio della camera da letto dall’uomo, 2 pistole a salve prive di tappo rosso, 31 cartucce a salve, un coltello da pesca modificato a pugnale di lunghezza pari a cm 28, due martelli da carpentiere e un’ascia, tutto sottoposto a sequestro. L’uomo è stato tratto in arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale, ed il magistrato ha disposto l’immediata liberazione per motivi sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento