Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via IV Novembre

Jesi: lo aggrediscono e gli rubano l'auto, arrestati i due rapinatori

L'uomo ha immediatamente chiamato il 112 e i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, si sono subito messi in caccia

Picchiato e rapinato mentre saliva nella sua auto, rubata dai criminali. Il fatto è successo ieri sera a Jesi, attorno alle 20, in via IV Novembre, quando un residente di 50 anni è stato brutalmente aggredito e malmenato con due pugni in pieno volto da uno sconosciuto, che poi è fuggito a bordo del suo Fiat Fiorino.

L’uomo ha chiamato il 112 e i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, si sono subito messi in caccia: e dopo aver ascoltato il racconto della vittima (portata subito al Pronto Soccorso, dove gli sono state riscontrate abrasioni e ecchimosi guaribili in pochi giorni) e di alcuni testimoni hanno identificato e rintracciato il rapinatore per F.S., 44 anni, residente a Cupramontana, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, come si è poi appurato, non ha agito da solo, ma con la complicità di C.M., 35 anni, anche lui residente a Cupramontana, che lo ha accompagnato in macchina e nel frattempo faceva da palo. I due hanno confessato la rapina in concorso commessa e le loro dichiarazioni hanno permesso di ritrovare il Fiat Fiorino appena rubato, che nel frattempo era stato nascosto nelle campagne di Cupramontana.

I due sono stati arrestati per rapina in concorso e portati in carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ancona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: lo aggrediscono e gli rubano l'auto, arrestati i due rapinatori

AnconaToday è in caricamento