Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Via del Campo D'Aviazione

Assalto in gioielleria per decine di migliaia di euro, ora i commercianti hanno paura

I carabinieri hanno quantificato il bottino razziato la scorsa notte dalla banda che ha assaltato la gioielleria. I commercianti chiedono tutele

Hanno avuto il tempo di forzare una delle porte d’ingresso del centro commerciale Grotte Center con l’aiuto di un palo della segnaletica sfilato poco prima. Qualche istante dopo hanno fatto lo stesso con la saracinesca della gioielleria Bluespirit interna alla struttura, e una volta all’interno hanno frantumato le vetrine con delle mazze. La banda, che secondo le prime ricostruzioni era composta da 8 persone, ha fatto razzia di orologi, gioielli e monili per un totale stimato di almeno 20.000 euro. Il sistema di allarme ha messo in fuga la banda, nonostante l’intervento tempestivo dei carabinieri che li hanno sorpresi durante l’allontanamento dal retro dell’edificio, i ladri hanno fatto perdere le proprie tracce per i campi abbandonando la refurtiva.

Il blitz 

Il blitz risale alle 2,20 della notte tra giovedì e venerdì. Le immagini di videosorveglianza a disposizione dei carabinieri hanno inquadrato 8 persone. La gang, che secondo le prime fase dell’indagine sarebbe composta da cittadini stranieri, ha forzato una delle saracinesche che danno sul parcheggio del centro commerciale aiutandosi con un palo segnaletico sfilato dall’asfalto. Una volta dentro hanno eseguito lo stesso lavoro con l’ingresso della gioielleria gestita da Daniela Bontempi e hanno frantumato teche e vetrine con delle mazze. L’allarme scattato sulla linea telefonica dei carabinieri di Osimo e il tempestivo intervento dei militari hanno messo in fuga la banda che, scappando per i campi in direzione di Castelfidardo, si sono disfatti della refurtiva. Gran parte del bottino è stato recuperato e riconsegnato alla titolare, una minima parte si sta ancora cercando tra la vegetazione: «Hanno portato via orologi e gioielli, tra cui pezzi che da soli valgono anche 5.000 euro» ha spiegato Daniela Bontempi, che stamattina era impegnata a raccogliere con l’aiuto di altre commesse i vetri seminati sul pavimento. Le ricerche della banda sono ancora in corso e gli investigatori non escludono che si possa trattare degli stessi malviventi che lo scorso 3 settembre ha assaltato il distributore di Castelfidardo. 

I commercianti chiedono tutele

Dopo l’ennesimo blitz nella struttura dell’Aspio i commercianti chiedono più sorveglianza. Le attività del Grotte Center chiudono i battenti entro le 21, eccezion fatta per la palestra che prosegue l’attività fino alle 23.«Negli ultimi 2 anni hanno fatto diversi colpi, il problema è che di notte non c’è una sorveglianza notturna- commenta Vincenzo Diglio, titolare con Franca Prozzillo della gelateria “Panna e Cioccolato”- la zona è molto isolata e di certo non vanno a rubare dove possono essere visti». Dello stesso avviso anche il tabaccaio Paolo, che preferisce tenere il cognome in anonimato: «Paghiamo un affitto e dovremmo essere più tutelati, io stesso da un’altra parte ho subito due furti e dopo un po' le assicurazioni non ti tutelano più. Questo è l’unico centro commerciale in zona che ogni tre per due viene attaccato, servirebbe più sorveglianza anche con un metronotte esterno che di notte cambi l’orario di ispezione». Un rafforzamento dei controlli si è visto solo in determinate situazioni, racconta Dino Shala, responsabile del punto vendita 3 Store: «Sotto Natale, dopo la serie di attentati in Europa si vedevano più divise, poi però non si è visto più nessuno. Questo centro offre una maggiore possibilità di fuga rispetto agli altri». 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto in gioielleria per decine di migliaia di euro, ora i commercianti hanno paura

AnconaToday è in caricamento