menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Voglio i soldi», pistola spianata contro barista e clienti dopo essersi sbronzato: arrestato

L'uomo, completamente ubriaco, ha minacciato prima il barista e poi i clienti del locale. Poi è fuggito a bordo di un'auto di grossa cilindrata ma è stato bloccato ed arrestato

Entra in un locale, chiede una birra ed al momento di pagare tira fuori una pistola e la punta contro il barista: «Dammi tutti i soldi». Poi la fuga a bordo di un'auto di grossa cilindrata. E' questo quanto successo nella notte tra venerdì e sabato in un bar di via Marconi, nel centro di Ancona. Ad allertare gli agenti della Squadra Volante di Ancona una chiamata arrivata al 113 che raccontava di una persona armata che aveva minacciato alcuni clienti del locale.

Sul posto è intervenuta una Volante che è riuscita a rintracciare il rapinatore poco dopo, mentre si trovava non troppo distante dalla zona. A bordo del veicolo un tunisino di 51 anni, completamente ubriaco, che al momento dell'identificazione ha inziato a colpire i poliziotti con calci e pugni. A quel punto gli agenti hanno dovuto immobilizzarlo, trovando poi nel suo veicolo una pistola a gas nera sprovvista di tappo rosso, un tirapugni verde con inseriti due coltellini a serramanico lunghi circa 6 centimetri. Dopo aver ricostruito quanto successo gli i poliziotti lo hanno arrestato per rapina aggravata, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi atte ad offendere. Inoltre l'uomo è stato denunciato per guida in stato di ebrezza visto che il suo tasso alcolemico era quattro volte superiore al limite consentito. +

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento