Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Senigallia

Le ruba i soldi poi le dà un pugno e la minaccia: «Ti tiro l’acido»

A processo per rapina un muratore di 43 anni. Aveva spillato 20 euro dal portafoglio di una donna ma lei si era accorta

SENIGALLIA - Ruba i soldi dalla borsetta di una donna ma lei si accorge e si mette ad urlare dicendo che avrebbe chiamato la polizia. Il ladro le avrebbe dato un pugno per farla stare zitta poi le avrebbe detto «ti tiro l’acqua che brucia» riferito all’acido. L’uomo, un 43enne marocchino, operaio, è finito a processo per rapina. Per lui doveva aprirsi il dibattimento in tribunale lunedì ma un difetto di notifica ha fatto rinviare l’udienza ad giudice Corrado Ascoli per il 2 ottobre. L’imputato, difeso dall’avvocato Francesco Conti, avrebbe derubato una straniera il 1 luglio del 2018. Dalla sua borsa aveva preso 20 euro. La donna lo aveva visto e rivoleva i soldi indietro. Lui, prima di scappare, l’aveva aggredita e minacciata. Rintracciato dalle forze dell’ordine era stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ruba i soldi poi le dà un pugno e la minaccia: «Ti tiro l’acido»
AnconaToday è in caricamento