Cronaca

Ragazza stuprata in ospedale

Il fatto sarebbe avvenuto di notte e i giorni successivi la ragazza si è sfogata con i genitori, i quali si sono subito rivolti ai Carabinieri, che ora indagano sul fatto

Ha lasciato la propria stanza per andare in quella della ragazza. Su di lei, ha fatto valere la propria prestanza fisica. Con la mano, le ha serrato la bocca, impedendole di urlare e poi ha abusato di lei. Ha denunciato di essere stata violentata così una minorenne ricoverata nel reparto di Psichiatria degli Ospedali Riuniti a Torrette, vittima di un altro paziente: un uomo di 47 anni. Il fatto sarebbe avvenuto nella notte tra domenica e lunedì scorso, dopo di che la ragazza si è sfogata con i genitori, i quali si sono subito rivolti ai Carabinieri, che ora indagano sul fatto. 

Ma possibile che nessuno si sia accorto di nulla? Se i fatti trovassero conferme da parte degli inquirenti, allora ci sarebbe da capire come sia stato possibile che uno stupro si sia consumato tra i corridoi di un ospedale pubblico. Sicuramente non potevano accorgersi altri pazienti visto che la vittima era da sola in camera. Intanto la ragazza è stata trasferita in un altro ospedale per effettuare una serie di analisi mentre il presunto orco è stato allontanato dall’ospedale anconetano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza stuprata in ospedale

AnconaToday è in caricamento