Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Lungomare G. Marconi

Cade in acqua con la bici, la corrente la trascina via: salvata da un poliziotto-surfista

Provvidenziale l'intervento dell'agente fuori servizio e di altri due sportivi: la ragazza ha rischiato di annegare per la mareggiata

Una pattuglia della polizia alla foce del Misa

Era scivolata in acqua dopo essere caduta dalla bicicletta e la corrente la stava trascinando via, ma per fortuna due surfisti l’hanno salvata: tra loro, un poliziotto fuori servizio. E’ accaduto nei giorni scorsi alla foce del Misa.

La giovane, residente nell’entroterra senigalliese, si era sporta dalla banchina di levante, davanti al lungomare Marconi, e aveva perso all’improvviso l’equilibrio, cadendo in acqua con la bici e il suo zaino. Due surfisti che si stavano esercitando sulle onde generate dalla mareggiata, l’hanno vista annaspare in evidente difficoltà. Il poliziotto-surfista, alle dipendenze del Commissariato di Senigallia, insieme all’altro sportivo si è subito portato in soccorso della ragazza che, stremata, non riusciva più a tornare a riva. Utilizzando le tavole da surf, aiutati anche da un altro sportivo impegnato nella pratica del sup, sono riusciti a sorreggerla fino a ricondurla a riva, con enorme difficoltà. Qui la giovane, molto affaticata e infreddolita, è stata poi soccorsa dal personale del 118 e da una pattuglia della polizia. E’ stata portata all’ospedale e successivamente dimessa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in acqua con la bici, la corrente la trascina via: salvata da un poliziotto-surfista

AnconaToday è in caricamento