Cronaca Loreto

Ragaini Radiatori, annullato il corteo: presidio davanti al Comune di Loreto

Domani 6 giugno 2017, prima giornata di sciopero del pacchetto di 20 ore proclamato da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori della Ragaini Radiatori di Loreto, contro i 166 licenziamenti su un totale di 320 maestranze, annunciati dall’azienda.  

Domani 6 giugno 2017, prima giornata di sciopero del pacchetto di 20 ore proclamato da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil, in assemblea con i lavoratori la scorsa settimana.  A partire dalle ore 9.30  i lavoratori della Ragaini si ritroveranno direttamente in presidio davanti al Comune di Loreto. «Le RSU aziendali - spiegano i sindacati - hanno scelto di annullare il corteo previsto, dall’azienda al municipio, per profondo rispetto nei confronti della proprietà che sta vivendo ore drammatiche a seguito di un gravissimo incidente stradale che ha coinvolto il figlio di uno dei titolari».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragaini Radiatori, annullato il corteo: presidio davanti al Comune di Loreto

AnconaToday è in caricamento