Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Falconara, raffica di furti: caccia alla banda dei ciclisti

Una serie di furti nelle notti di domenica e lunedì ai danni delle attività commerciali da parte di ladri in bici. Cinque quelle visitate tra il centro, Fiumesino e il quartiere Stadio con ingressi forzati e ripuliti

Hanno agito in tre, con il volto scoperto e sono arrivati in bicicletta. Dopo aver forzato una delle porte, sono entrati e hanno ripulito il fondo cassa prima di dileguarsi nella notte. È quanto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del Life Bar, al quartiere Stadio. Uno dei cinque colpi messi a segno nelle notti tra domenica e lunedì e tra lunedì e martedì. Il primo colpo è stato messo a segno al Derby Bar, a Fiumesino, di fronte alla Raffineria Api. I ladri hanno portato via sigarette e fondo cassa (circa 100 euro in contanti). Anche in questo caso sono stati ripresi e i militari dell'Arma, confrontando i filmati, sono convinti che dietro il colpo ci sia la stessa mano. Tra lunedì e martedì è toccato invece al Life. Le altre attività - la Pescheria di Rocco, la parrucchiera Yes (in via Bixio agli angoli opposti dell’intersezione con via Corridoni) e la poco distante Quelli che il vino, enoteca di via Fratti - colpite sempre tra lunedì e martedì, non hanno telecamere ma viste le modalità è facile immaginare l'azione della stessa banda.

Anche qui finestre e porte forzate. Grazie a un  piede di porco. Probabilmente lo stesso ripreso nel blitz al Life Bar dove i ladri ciclisti, non riuscendo a forzare l’ingresso principale, si sono accaniti su un finestrone basculante per poi spostare i frigoriferi che stavano davanti. Il bottino? Circa 200 euro del fondo cassa, alcuni accendini e un cellulare. Evidentemente affamati, nella refurtiva è finito anche qualche biscotto consumato sul posto. Le immagini delle spy cam li hanno ripresi a volto scoperto e in bicicletta. Dopo aver posteggiato le bici - tipo mountain bike - sul retro hanno agito. Uno è rimasto fuori a fare da palo, due sono entrati a fare razzia. Il raid è iniziato a 1.25 e finito all’1.55.

Nulla da fare da Quelli che il vino dove i ladri hanno tentato di forzare l’ingresso senza riuscirci. Per entrare in pescheria hanno forzato un finestrone e smontato una zanzariera. Circa 60 euro d’incasso. Il proprietario se ne è accorto verso le 4 quando è andato ad aprire l’attività. I titolari cinesi di Yes, invece, si sono ritrovati una finestra forzata. Da loro mancavano all’appello circa 100 euro di monetine tenute in cassa. I derubati hanno sporto denuncia e sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Tenenza, agli ordini del comandante Roberto Frittelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, raffica di furti: caccia alla banda dei ciclisti

AnconaToday è in caricamento