Il cuore degli anconetani, una maglietta per le Marche terremotate

Le magliette verranno vendute con sottoscrizioni libere da 10€ in su. Tutto il ricavato verrà donato alle zone colpite dal sisma e la raccolta fondi sarà lanciata ufficialmente domani al Cinema Italia

I ragazzi delle associazioni impegnati nella raccolta fondi con la maglietta "La terra trema, noi no!"

Le Marche tremano ancora. I comuni sono svuotati mentre gli sfollati e le aziende continuano a resistere, in attesa di ricominciare una nuova vita. E scatta la solidarietà ad Ancona. Sempre attraverso una raccolta fondi, ma stavolta con una maglietta con la scritta "La terra trema, noi no!”. L’idea arriva dai ragazzi delle associazioni A2O (Altra Ancona Ora), ORA (Organizzazione ragazzi per Ancona) e Spazio Comune Heval. Le stesse che, nei due giorni successivi al terremoto che cancellò Pescara del Tronto, erano riuscite a richiamare in via Macerata e al Passetto migliaia di anconetani, raccogliendo beni di prima necessità da destinare alle zone terremotate. In tutto 4 camion telonati e vari furgoni con dentro di tutto: viveri, vestiti, coperte, giochi per bambini, cancelleria. Un fiume di solidarietà quello arrivato ad Arquata e che ora i giovani delle associazioni doriche sperano di ripetere con questa nuova iniziativa. L’obiettivo è aiutare le Marche colpite dai terremoti del 26 e 30 ottobre. «Servono soprattutto donazioni e aiuti mirati - ha spiegato Pierfrancesco Berardinelli di A2O - Per questo abbiamo deciso di stampare questa maglietta e lanciare così una raccolta fondi. Dopo aver chiesto vari preventivi, abbiamo trovato la stamperia più economica: 2,80 euro al pezzo. Noi la venderemo con sottoscrizioni libere a partire da 10 euro. Soldi che destineremo in particolare per sostenere la rinascita di alcune piccole aziende marchigiane, con cui siamo entrate in contatto diretto nelle nostre esperienze di aiuto nelle aree del sisma». Una prima azienda sarà il caseificio Marchese-Marino di Monte San Martino (MC), protagonista del progetto "Il bio che non trema" ideato dai ragazzi del centro sociale Arvultura di Senigallia.

Dopo l’ondata di solidarietà di agosto a cui Ancona aveva risposto alla grande, ora c’é da replicare, ma questa volta con più attenzione. I motivi? Almeno 2. Primo, come ha confermato anche la Croce Rossa Marche, ci sono molti beni in avanzo dalle raccolte per Arquata del Tronto. Secondo, i beni di primissima necessità servono a poco dato che ora la maggior parte delle persone può tornare nella propria casa, seppur inagibile, e recuperare le proprie cose. «Ad ottobre ci siamo mossi con più cautela cercando di capire che cosa potesse servire nello specifico e rispondere con iniziative mirate - ha spiegato Irene Antomarini di Ora - I generi alimentari servono di meno». Per questo lo scorso 2 novembre A2O, Ora e Spazio Heval hanno lanciato una seconda raccolta beni e fondi per i terremotati, chiedendo espressamente prodotti per l’igiene intima, vestiti o merendine da consumare al volo. Altri scatoloni, altri furgoni pieni di solidarietà anconetana arrivati a Muccia, San Severino e Amandola. Non solo perché in quell’occasione «abbiamo ricevuto 350 euro di donazioni esterne che abbiamo unito ad altre 300 euro circa raccolte internamente alle nostre associazioni - ha detto Giovanni Gobbi di ORA - Con quei soldi abbiamo comprato 21 stufe elettriche, che abbiamo portato il giorno agli sfollati di Porto Recanati tramite i comitati di quartiere che collaborano col Comune. Dobbiamo anche ringraziare Media World perché 6 di quelle stufette ci sono state regalate, a testimoniare come in questa situazione possano anche fare qualcosa le grandi catene del commercio».

DOVE TROVARE LE MAGLIETTE. Le magliette verranno vendute con sottoscrizioni libere da 10€ in su. Tolta la spesa per la stampa, tutto il ricavato verrà donato alle zone colpite dal sisma e la raccolta fondi sarà lanciata ufficialmente domani al Cinema Italia, in occasione della proiezione del film "La leggenda di Bob Wind" della Guasco - Cinema Editoria Comunicazione. Poi, dalla prossima settimana, si potranno acquistare le magliette in vari punti delle città di Ancona e Macerata. Ancona: allo Stadio Bar in viale Della Vittoria 42, tabaccheria Carriero Manuel in via di Pietralacroce, Zazie in corso Mazzini 79, Zucchero a Velò in via Torresi 18. A Macerata: Bar Cabaret in via Gramsci 57, Bar Jolly in largo Affede 11/A, Circolo Pro Cairoli - CASBA in via Aleandri 10.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

>TENSIONE DURANTE UN RECUPERO A VISSO
>LA STORIA DI LILLA
>CALDAROLA PRIMA DEL TERREMOTO
>MODULI SUBITO O CALDAROLA MUORE
> PIU' SFOLLATI DEL 24 AGOSTO 
> Il PUNTO SULLE SCUOLE E UNIVERSITA'
> SERVIZIO VIDEO, ANCORA TERREMOTO: LA LUNGA NOTTE
> CI RISIAMO, IL TERREMOTO COLPISCE LE MARCHE: LA PIU' LUNGA NOTTE DI PAURA
VIDEO, CROLLI A CAMERINO
> PARCO DEI SIBILLINI, SEDE INAGIBILE
> UN MORTO A TOLENTINO

TERZA VIOLENTA SCOSSA: MAGNITUDO 4.6
> CROLLA UNA PALAZZINA, FERITI A FABRIANO
> GLI SFOLLATI DI ARQUATA RITORNANO NELLE TENDOPOLI
> TERREMOTO: CHIUSE LE SCUOLE
> TERZA SCOSSA

> ORE 21.18: LA SECONDA E PIU' FORTE SCOSSA
> LA PRIMA SCOSSA DELLE 19.11: PAURA
>IL RICORDO DI ANCONATODAY
>ANCONATODAY INSEME AD E'TVMARCHE PER ARQUATA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento