Cronaca Quartiere Adriatico / Via Trieste

Quartiere Adriatico: arrivano le chiavi del magazzino del parco

Nel luglio scorso aveva cominciato da solo Maurizio Sacco. Si era dedicato ad una vera opera di recupero del parchetto, che sorge nei pressi della scalinata intitolata agli "Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia"

Dopo 8 mesi il Comune ha concesso il magazzino degli attrezzi ai volontari della scalinata di via Trieste. Nel luglio scorso aveva cominciato da solo Maurizio Sacco. Senza un lavoro e senza una pensione, si era dedicato ad una vera opera di recupero del parchetto, che sorge nei pressi della scalinata intitolata agli “Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia”, che collega via Trieste con via Toti. Aveva fatto risorgere il parco dal degrado e dall'abbandono. Un'opera avviata con fatica e senza l'aiuto da parte delle istituzioni che, col passare dei mesi, ci hanno messo parecchio tempo per concedere a Maurizio l'utilizzo dell'allaccio alla rete idrica, arrivata solo ad ottobre.

Il 4 marzo scorso finalmente la buona notizia. Dopo aver aspettato mesi e mesi, sono arrivate anche le chiavi del magazzino degli attrezzi. Quando i ragazzi del parco, insieme a Maurizio, hanno aperto quella porta, è venuto fuori di tutto: siringhe, documenti, borse, ferraglia, abbigliamento, un materasso e tutto lì da chissà quanti anni in stato di abbandono e degrado. Ora ci penserà Maurizio a farne buon uso, che ha avviato alla cura del parco anche una serie di forze giovani: Claudiu Popi, Daniele Pietroni, Simona Andreea Bortas. Ma anche Roberto Bartolucci, che ha detto: “Abbiamo avuto la risposta che volevamo e ora utilizzeremo il magazzino come deposito per gli attrezzi. Quì ci sono un sacco di cose da fare”.

Ora il gruppo di volontari si è unito sotto una bandiera che recita: “Comunità è partecipazione sono la soluzione”. Il prossimo passo è un'associazione Onlus, attraverso la quale poter organizzare una serie di manifestazioni durante l'anno.  Dopo averlo strappato al degrado sociale e ambientale, l'idea è quella di fare il salto di qualità e chissà che un giorno il parco della scalinata di via Trieste non diventi un punto di ritrovo per i cittadini del quartiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere Adriatico: arrivano le chiavi del magazzino del parco

AnconaToday è in caricamento