Falconara: odore di zolfo portato dal vento, tecnici Arpam alla raffineria Api

A denunciare pubblicamente la situazione componenti dei Comitati di "Cittadini in Comune" Roberto Cenci e Loris Calcina. Il sindaco ha dichiarato che non ci sono pericoli e presto verranno resi noti i dati dei rilievi

Nella mattinata di domenica decine di segnalazioni sono partite verso il numero di emergenza del Comune di Falconara per denunciare la presenza di forti esalazioni solforose portate dal vento fino a Collemarino. A denunciare pubblicamente la situazione componenti dei Comitati di “Cittadini in Comune” Roberto Cenci e Loris Calcina, che hanno informato anche l'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale.
 
Secondo quanto si apprende i tecnici dell’Arpam hanno effettuato un sopralluogo alla raffineria Api. Nell’impianto anche i responsabili del sito e il sindaco Brandoni, che ha dichiarato non esserci pericolo per la salute pubblica e che nei prossimi giorni saranno resi noti i verbali con i valori dei rilievi effettuati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento