Mezzavalle, completata la pulizia: rimosse 10 barche e 30 tra canoe e natanti

Complessivamente sono stati raccolti e smaltiti 12 cassoni di rifiuti e sono stati necessari ben 4 trasporti con chiatta via mare

Venerdì è stata completata la pulizia della spiaggia di Mezzavalle. Sono state demolite 2 costruzioni abusive e più di 20 altri ricoveri e punti di deposito di materiale vario utilizzati da anonimi cittadini che hanno in questo modo ristretto la spiaggia libera alla loro libertà privata. Una decina le barche rimosse e più di 30 tra canoe e natanti vari. Complessivamente sono stati raccolti e smaltiti 12 cassoni di rifiuti e sono stati necessari ben 4 trasporti con chiatta via mare (nella foto allegata  l'ultimo di venerdì scorso). La spiaggia così liberata sarà di nuovo fruibile da parte di tutti coloro che vorranno godersi le bellezze del Parco del Conero.       

I lavori di sgombero sono durati oltre un mese. Infatti l’ordinanza di sgombero era stata firmata il 22 marzo scorso da parte del sindaco Valeria Mancinelli. Con essa il primo cittadino ordinava ai proprietari di materiali vari, depositati sulla spiaggia di Mezzavalle, la loro rimozione entro 10 giorni trascorsi i quali l’Amministrazione comunale sarebbe intervenuta rimuovendoli e smaltendoli come rifiuti. Il nuovo concessionario dei servizi, che gestirà anche Portonovo ( si tratta di Easy Help e Marche Global Service) tra i compiti avrà anche quello di mantenere la spiaggia di Mezzavalle costantemente libera da depositi ulteriori di materiali, in violazione delle ordinanze comunali e della Capitaneria di porto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento