rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Sirolo

Discarica di bottiglie di vetro sul Conero. A pulire ci pensa il Cai e aiuta anche il sindaco

Giornata ambientalista sul promontorio che si affaccia sul mare. Cittadini ed escursionisti hanno lavorato sodo per portare via rifiuti abbandonati nel bosco

SIROLO - Quattro ore di lavoro duro per pulire il monte Conero dai rifiuti abbandonati. Ci hanno pensato cittadini ed escursionisti, ieri mattina, ritrovandosi al parcheggio in cima al promontorio, armati di guanti, sacchi, pinze e amore per la natura. A guidare c’erano gli accompagnatori del Cai Ancona, il club alpino italiano, che hanno avuto l’appoggio anche del circolo naturalistico di Legambiente, il Pungitopo e del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani. L'iniziativa era la 11esima edizione di "Puliamo il parco". Il risultato è stato eccellente per la pulizia, montagne di bottiglie di vetro, per lo più di birra, tolte dal bosco e abbandonate da qualche incivile. Poi plastica, carta e altro materiale inquinante. Ha partecipato alla raccolta dei rifiuti anche il sindaco di Sirolo Filippo Moschella e molti bambini di gruppi scout. L’iniziativa era patrocinata da Cai Ancona, Comune di Sirolo ed Ente Parco del Conero. Lasciare rifiuti sul Conero è vietato e i trasgressori rischiano multe salate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di bottiglie di vetro sul Conero. A pulire ci pensa il Cai e aiuta anche il sindaco

AnconaToday è in caricamento