Rifiuti: 6.3 milioni per l’impianto di Maiolati Spontini

Entro l'anno sarà possibile avviare le procedure per realizzare a Maiolati Spontini il nuovo impianto di trattamento della frazione residua della raccolta differenziata. Ben 6 milioni 350 mila euro

L'assessore regionale all'ambiente Donati e la Presidente Casagrande

Provincia di Ancona e Regione Marche passano dalle parole ai fatti: dopo gli atti e gli accordi arrivano le risorse e già entro l'anno sarà possibile avviare le procedure per realizzare a Maiolati Spontini il nuovo impianto di trattamento della frazione residua della raccolta differenziata. Ben 6 milioni 350 mila euro, di cui oltre 4,7 provenienti dal Fondo per le Aree Sottoutilizzate e 1,6 di fondi aggiuntivi regionali, messi a disposizione delle Province che cofinananziano interventi rivolti alla realizzazione del sistema impiantistico del ciclo dei rifiuti.

Lo stanziamento delle risorse segue l'approvazione dell'atto di indirizzo per la revisione del Piano provinciale per la gestione del ciclo dei rifiuti da parte del consiglio provinciale di Ancona, avvenuta alla fine dello scorso novembre, che ha delineato la nuova mappa dell'impiantistica provinciale: a Corinaldo l'impianto per il trattamento della frazione organica, a Maiolati Spontini quello per il trattamento e la selezione.

La realizzazione del nuovo impianto è resa obbligatoria dal decreto legislativo 36/2003 che, dal 1° gennaio 2014, impone il trattamento preventivo a processi di tritovagliatura e deferrizzazione di della frazione residua destinata al conferimento in discarica. Ciò, oltre a migliorare la qualità della gestione del ciclo dei rifiuti, permetterà di evitare l'apertura di infrazioni europee.

Il progetto soddisferà tutte le condizioni di fattibilità ambientale e tecnologica dei cicli di processo come definiti dalla pianificazione provinciale che, come da normativa, prevede il raggiungimento del 65% della raccolta differenziata. Le fasi di lavorazione all'interno dell'impianto riguarderanno la triturazione grossolana della frazione residua, la deferrizzazione, la vagliatura e la stabilizzazione del sottovaglio.

"Un altro passo - afferma la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande - verso il completamento dell'impiantisca necessaria a una gestione ottimale del ciclo di rifiuti e dimensionata sui risultati acquisiti grazie ai risultati positivi conseguiti nel corso degli ultimi dieci anni con il proficuo lavoro svolto insieme alle amministrazioni del territorio provinciale e ai cittadini, che ha portato i livelli della raccolta differenziata intorno al 60%, vicinissimo all'obiettivo di legge che si attesta al 65% entro il 2012. Non è un caso se, durante questo mandato, siamo riusciti a chiudere due discariche, quelle di Castelcolonna e Chiaravalle, e congelato la realizzazione della terza nella zona sud".

"La sinergia d'intenti fra Regione e Provincia per la realizzazione dell'impianto di Maiolati Spontini - assessore all'Ambiente della Regione Marche Sandro Donati - consentirà al territorio di ottemperare alle previsioni dell'Unione Europea, evitare procedure d'infrazione con pesanti risvolti sugli enti locali e, soprattutto, di dare una risposta di elevata qualità ambientale in un settore delicato e importante come quello del ciclo dei rifiuti. I positivi risultati relativi alla diminuzione della produzione dei rifiuti, all'aumento della raccolta differenziata, all'attivazione sempre più numerosa di centri ambiente comunali o intercomunali e quella dei "centri del riuso" sono la dimostrazione di una filiera istituzionale che funziona e che in un momento di difficoltà è comunque stata ed è capace di immettere risorse sul territorio per quasi dieci milioni di euro e di garantire un buon livello del servizio nella prospettiva di un sempre più virtuoso "ciclo integrato".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Spiagge libere in alto mare, un salasso: ecco tutto quello che c'è da sapere

  • Lidl continua a crescere, nuovo punto vendita ad Ancona e 6 assunzioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento