Ambulanze in Regione contro il blocco dei rimborsi: rischio sciopero

Una decina di mezzi di soccorso delle varie Croci dell'Anpas hanno manifestato ieri pomeriggio davanti alla sede della Regione Marche per protestare contro la sospensione dei rimborsi per i servizi svolti

Una decina di mezzi di soccorso delle varie Croci che fanno riferimento all’Anpas hanno manifestato ieri pomeriggio davanti alla sede della Regione Marche per protestare contro la sospensione dei rimborsi per i servizi svolti. Le ambulanze si sono schierate sotto Palazzo Raffaello, mentre il presidente dell'associazione di volontariato Massimo Mezzabotta incontrava l’assessore alla sanità Mezzolani.

GUARDA IL VIDEO

Non c’è accordo sulle cifre, manca la puntualità nei pagamenti e i rimborsi sono fermi a giugno. Alberto Caporalini, presidente della Croce Gialla di Ancona, ha dichiarato alla stampa che con gli interessi pagati alle banche per coprire i debiti (causati dai mancati rimborsi) sarebbe possibile acquistare un’ambulanza nuova all’anno, e che l’Anpas non è disposta a concedere ulteriori proroghe: si rischia il fermo dei mezzi di soccorso e il blocco delle prestazioni.
I servizi secondari (ad eccezione delle dimissioni) sono già stati sospesi dalle Croci Rossa e Gialla ad Ancona, dalla Bianca di Numana, l’Azzurra di Sirolo, l’Avis Montemarciano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento