Cronaca Fabriano

Fabriano: letame ed elettrodomestici davanti a Villa Merloni, la protesta del Csa Fabbri

Sul posto la polizia ma per il momento non sono scattate denunce e il materiale è stato poi rimosso. Si tratta di un'iniziativa di protesta contro il piano di riorganizzazione della Indesit in Italia con 1.425 esuberi

Nella serata di ieri alcuni attivisti del centro sociale Csa Fabbri, con indosso delle tute bianche, hanno messo del letame e alcuni elettrodomestici usati davanti all'ingresso della villa Merloni a Collegiglioni di Fabriano, residenza della famiglia. Uno striscione dei manifestanti recitava: “Chi semina deserto raccoglie m***a”.

Sul posto la polizia ma per il momento non sono scattate denunce e il materiale è stato poi rimosso. Si tratta di un'iniziativa di protesta contro il piano di riorganizzazione della Indesit in Italia con 1.425 esuberi.

GUARDA IL VIDEO

Fonte: ANSA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano: letame ed elettrodomestici davanti a Villa Merloni, la protesta del Csa Fabbri

AnconaToday è in caricamento