Operazione Vishudda, sequestrati 9 centri massaggi: 6 indagati

Inoltre sono scattate varie misure cautelari nei confronti di 5 dei 6 indagati, tutti cittadini italiani (un uomo e 5 donne)

Foto di archivio

Nelle prime ore della mattinata odierna si è conclusa l’operazione denominata “Vishudda”, nell’ambito della quale la Polizia, al culmine di una prolungata attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile di Ancona e coordinata dalla Procura, ha sequestrato 9 immobili adibiti a centri massaggi in varie città della provincia dove venivano sfruttate sessualmente giovani ragazze italiane.

Inoltre sono scattate varie misure cautelari nei confronti di 5 dei 6 indagati, tutti cittadini italiani (un uomo e 5 donne), ritenuti i componenti dell’organizzazione facente capo ad una coppia di origini pugliesi.

CABINE IN AFFITTO PER I MASSAGGI HOT: «COSI' EVITIAMO LO SFRUTTAMENTO»

LO CHIAMAVANO LINGAM, «IL CAPO DI DICEVA CHE ERA TUTTO LECITO»

DECINE DI RAGAZZE INDOTTE ALLA PROSTITUZONE, ARRESTI E SEQUESTRI

VIDEO - LE IMMAGINI DENTRO I CENTRI MASSAGGI 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento