Cronaca

Costringeva le ragazze a prostituirsi: 39enne finisce in carcere

La donna è stata condannata a due anni di reclusione. L'arresto da parte della polizia di Senigallia

Era stata condannata perché costringeva le ragazze, anche giovanissime, a prostituirsi. La Corte d'Appello di Ancona aveva condannato la donna, originaria dell'Est Europa, a scontare due anni di reclusione. Questa mattina gli agenti di polizia di Senigallia l'hanno rintracciata mentre si trovava in una struttura ricettiva della città per portarla in carcere. 

La vicenda ha inizio qualche anno fa quando la Squadra Mobile di Ancona, in seguito ad una complessa indagine, aveva scoperto la 39enne che, insieme ad altri suoi complici, costringeva le ragazze, sia italiane e straniere, a battere i marciapiedi. Così era stata accusata di sfruttamento della prostituzione. Ora si trova nel carcere femminile di Villa Fastiggi dove dovrà scontare la sua pena.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costringeva le ragazze a prostituirsi: 39enne finisce in carcere

AnconaToday è in caricamento