Prima va dalla prostituta e poi ci ripensa, picchiato e rapinato

Al rifiuto del giovane, la donna lo ha afferrato per i capelli, gli ha strappato con forza gli occhiali, per poi andare in cucina e afferrare una mannaia, con cui lo ha minacciato

Volanti della Polizia di notte

Erano le 01,20 circa quando al 113 della Questura di Ancona è arrivata una telefonata da parte di un 19enne sudamericano il quale riferiva di essere stato aggredito da una prostituta in località Palombella. Sul posto sono così arrivati gli agenti delle Volanti della Polizia che, dopo aver identificavano il giovane particolarmente spaventato, hanno ascoltato il suo racconto. Il 19enne ha spiegato di essere stato nell’appartamento di una prostituta, anch'essa sudamericana. Una volta sul posto però ci avrebbe ripensato, scatenando l’ira della donna che voleva comunque i 50 euro della prestazione sessuale pattuita in precedenza.

Al rifiuto del giovane, la donna lo ha afferrato per i capelli, gli ha strappato con forza gli occhiali, per poi andare in cucina e afferrare una mannaia, con cui ha poi minacciato di accoltellarlo se non avesse pagato. Così il giovane, terrorizzato, ha consegnato i 50 euro mentre la donna, inaspettatamente, gliene restituiva 30. Fatto sta che alla fine la domenicana è stata arrestata dai poliziotti con l’accusa di rapina aggravata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento