Cronaca

Professore choc parla di sesso in classe, l'ira dei genitori: a scuola arrivano i carabinieri

Intorno alle 11 è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri della stazione di via Piave. I militari sono entrati in classe e hanno interrotto la lezione per parlare con i presenti

Riferimenti al sesso, qualche carezza e le conversazioni Whatsapp con le studentesse. Non solo di gruppo, anche chat private in cui inviava poesie, canzoni e frasi lusinghiere con cui fare colpo sulle giovanissime alunne. La vicenda é emersa mesi fa quando iniziarono a spargersi le prime voci tra studenti e genitori di un istituto superiore anconetano. Fino a questa mattina, quando il prof. di italiano e storia si è presentato a scuola, lì dove non sarebbe dovuto essere dato che aveva preso un lungo permesso per malattia. E’ salito in cattedra come se nulla fosse, ha vietato ai ragazzi di uscire dall'aula e ha cominciato a fare lezione. E forse non ci sarebbero stati problemi se non avesse trasceso gli argomenti in argomentazioni scabrose, di nuovo. Fatto sta che oggi, alla campanella delle 8, gli studenti sono rimasti alquanto sorpesi di ritrovarsi lui che, inizialmente avrebbe tenuto regolarmente lezione, per poi scadere di nuovo in discorsi a luci rosse. Così alcuni ragazzi hanno provato ad uscire dall’aula. Niente da fare, seppur senza pressioni o violenze, l’uomo ha imposto il divieto. E mentre lui spiegava la materia a modo suo, sono iniziati ad arrivare i primi messaggi ai cellulari di alcuni genitori, che poi si sono rivolti all'istituto per chiedere spiegazioni. Solo una madre, particolarmente preoccupata, ha deciso di comporre direttamente il 112 e rivolgersi alle forze dell'ordine. 

Così intorno alle 11 è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri della stazione di via Piave. I militari sono entrati in classe interrompendo la lezione per parlare col professore e i presenti. Al momento non ci sono formali querele nei confronti del professore, tuttavia all’interno dell’istituto scolastico ha preso il via un procedimento a suo carico per valutare l’operato, la sua compatibilità con l’insegnamento e il contatto con i minorenni. Il rischio è che possa essere sospeso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Professore choc parla di sesso in classe, l'ira dei genitori: a scuola arrivano i carabinieri

AnconaToday è in caricamento