rotate-mobile
Cronaca Castelfidardo

Castelfidardo: professore non si presenta a lezione, ritrovato in stato confusionale

Aveva confessato ai colleghi di sentirsi stressato per questioni personali, così quando non si è presentato e si è reso irreperibile al telefono, gli altri docenti si sono preoccupati e hanno chiamato i carabinieri

Aveva confessato ai colleghi insegnanti di sentirsi molto stressato per questioni personali, così quando ieri mattina il professore di Civitanova che insegna al Meucci di Castelfidardo non si è presentato a lezione e si è reso irreperibile al telefono, gli altri docenti si sono preoccupati e hanno chiamato i carabinieri.

I militari della Compagnia di Castelfidardo, in collaborazione con i colleghi di Civitanova, si sono subito messi sulle tracce dell’insegnante: una volta penetrati nella sua abitazione civitanovese e verificato che l’uomo non era in casa, sono subito scattate ricerche ad ampio raggio.

Qualche ora dopo l’auto del professore è stata finalmente rintracciata in un parcheggio di Castelfidardo: dentro un bar lì vicino è stato quindi rintracciato il docente, in apparente stato confusionale. L’uomo è stato quindi accompagnato in caserma dai carabinieri, che hanno raccolto una sua deposizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfidardo: professore non si presenta a lezione, ritrovato in stato confusionale

AnconaToday è in caricamento