Riciclaggio: in 14 a processo per la truffa alla "Banca del Titano"

I fatti risalgono al periodo compreso tra marzo 2005 e aprile 2006: in 14 a giudizio con l'accusa di aver riciclato, tramite assegni, conti correnti, bonifici emessi tra le Marche e l'Emilia Romagna, circa 10 milioni di euro

San Marino

Quattordici persone sono finite a giudizio ad Ancona con l'accusa di aver riciclato, tramite assegni, conti correnti, bonifici emessi tra le Marche e l'Emilia Romagna, circa 10 milioni di euro, ai danni dell'istituto di credito Banca del Titano di San Marino.

Ieri il tribunale di Ancona ha rinviato a maggio il processo pendente davanti al collegio. Per questa vicenda, che risale al periodo compreso tra marzo 2005 e aprile 2006, è pendente un procedimento anche presso il tribunale civile e penale commissariale di San Marino.

Dopo aver raggirato la banca sammarinese, sostiene l'accusa, gli imputati avrebbero eseguito un'innumerevole serie di movimentazioni bancarie per impedire o ostacolare l'identificazione della reale provenienza delittuosa della somma.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento