rotate-mobile
Cronaca

Fedez malato, non si presenta al processo della strage di Corinaldo

Il cantante ha fatto pervenire un certificato medico come legittimo impedimento a comparire come testimone

ANCONA - Niente testimonianza oggi per Fedez, chiamato come teste della Procura, a riferire su fatti inerenti il processo bis per la strage di Corinaldo, quello relativo alle questioni sulla sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra e il rilascio della licenza per fare pubblico spettacolo. Il rapper è la seconda volta che non si presenta, per legittimo impedimento. In tribunale ad Ancona, dove era atteso, ha fatto pervenire un certificato medico perché sta male. L’assenza di Fedez sta preoccupando i fan perché anche ieri, alla conferenza stampa di presentazione della terza stagione di “Lol: chi ride è fuori”, di cui è conduttore insieme a Frank Matano, non è andato. 

Fedez era stato chiamato a testimoniare, insieme anche a Sfera Ebbasta, già nell’udienza di venerdì scorso, ma tutti e due non si erano presentati. Entrambi erano già stati già sentiti dai carabinieri del Nucleo Investigativo poco dopo la tragedia dell'8 dicembre 2018, quella dove morirono 5 minorenni e una mamma. Sfera era stato ascoltato perché si sarebbe dovuto esibire proprio quella notte in un dj set previsto attorno all'una ma poi la serata fu interrotta per il caos scatenato dalla distanza urticante spruzzata dalla banda dello spray per rubare collanine. Fedez si era invece esibito alla Lanterna il 27 febbraio 2016. La Procura li vuole sentire in aula così come le parti civili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedez malato, non si presenta al processo della strage di Corinaldo

AnconaToday è in caricamento