rotate-mobile
Cronaca Corinaldo

Giornale del Fai, a Corinaldo si scoprono le mura cittadine. Riaperta la Sala del Costume

Sarà possibile visitare il borgo sabato e domenica prossima

CORINALDO – Scoprire le mura cittadine. Sarà possibile sabato e domenica prossima per le giornate del Fai di primavera, il Fondo Ambiente Italiano che valorizza il patrimonio d’arte e della natura del paese. Il tema 2023 è “Città fortificata e i suoi castelli” perciò le visite a Corinaldo sono dedicate alla scoperta delle mura cittadine, mirabile sistema difensivo che Mario Carafòli definì come «prestigioso anello di caldo laterizio, turrito e merlato». L’itinerario di visita, denominato “Tra torri e porte - Uno sguardo al sistema difensivo del borgo di corinaldo” porterà il pubblico a percorrere le mura orientali, per ammirare alcuni dei manufatti difensivi più interessanti: da Porta Santa Maria del Mercato, alla Torre dello Scorticatore fino a Porta San Giovanni, con una tappa alla Torre dello Sperone, vero simbolo della cinta muraria. La visita si concluderà alla Sala del Costume e delle Tradizioni Popolari, recentemente riaperta al pubblico. Nella sala i visitatori troveranno una suggestiva esposizione di costumi rinascimentali, realizzati in occasione della rievocazione storica Contesa del Pozzo della Polenta. Nei pomeriggi di sabato e domenica, alla fine degli itinerari di visita, sono previste brevi esibizioni dei gruppi storici corinaldesi.

Il punto FAI per la registrazione dei partecipanti e, per chi lo desidera, fare la tessera di associazione si troverà sotto il loggiato del Palazzo Comunale in via del Corso. Gli orari previsti sono: sabato 25 marzo, dalle 15 alle 19 (ultimo ingresso ore 18), Domenica 26 marzo dalle 9 alle 13 (ultimo ingresso ore 12) e dalle 15 alle 19 (ultimo ingresso ore 18). La visita sarà guidata dai ragazzi delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado - I.C. Corinaldo L’evento è patrocinato dal Comune di Corinaldo insieme al Fai delegazione di Ancona gruppo di Senigallia, in collaborazione con l’istituto comprensivo di Corinaldo, il Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi" e gli Sbandieratori Tamburi “Araba Fenice”. Le Giornate di Primavera sono anche un importante evento di raccolta fondi, per questo ai partecipanti verrà suggerito un contributo libero a partire da 3 euro, che andrà a sostenere le attività del Fai. Per tutte le informazioni e prenotazioni Ufficio IAT Tipica, via del Corso 2. Tel. 071 7978636 – email iat1@corinaldo.it .
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornale del Fai, a Corinaldo si scoprono le mura cittadine. Riaperta la Sala del Costume

AnconaToday è in caricamento