Cronaca

Torrette, presunti finti addetti dell'Enel alla porta: la segnalazione dei residenti

La segnalazione è già arrivata alle forze dell'ordine. Se dovessero essere confermati i sospetti dei residenti, si tratterebbe di due giovani di età compresa tra 25 e 30 anni, un uomo e una donna vestiti in modo sportivo con in mano una cartellina

Proprio in queste ore del mattino (14 maggio) due presunti truffatori si starebbero aggirando per il quartiere di Torrette spacciandosi per addetti dell’Enel. Avrebbero già bussato ad alcuni appartamenti per chiedere udienza ai residenti. Ma una giovane torrettana, insospettita dalla coppia di presunti addetti, li ha lasciati alla porta con una scusa e ha subito comporto il numero verde dell’Enel per chiedere un chiarimento. Il risultato? «Non apritegli - ha detto la voce dell’operatrice telefonica - Non abbiamo nessun addetto in quella zona e ci sono già arrivate diverse segnalazioni da Ancona» ha detto la voce dell’operatrice. E così è scattata la segnalazione alla Polizia che, con una volante, si è mobilitata per un giro di perlustrazione.

Quella di stamattina è solo l’ultima di una serie di casi sospetti in cui una coppia di ragazzi si presentano a casa delle persone sostenendo di esser addetti di quella ditta piuttosto che dell’altra, pare proprio che Ancona sia stata presa di mira. Se dovessero essere confermati i sospetti dei residenti, si tratterebbe di due giovani di età compresa tra 25 e 30 anni, un uomo e una donna vestiti in modo sportivo con in mano una cartellina. Si presenterebbero alle porte dei residenti dicendo di essere addetti Enel e chiedendo di dare un’occhiata a ai contatori

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrette, presunti finti addetti dell'Enel alla porta: la segnalazione dei residenti

AnconaToday è in caricamento