Cronaca

Tutto pronto a Loreto: il 4 ottobre arriva Papa Benedetto XVI

Si è tenuta ieri mattina una conferenza stampa presso la Regione Marche in cui è stato presentato l'evento. Non é considerato un "grande evento", ma sono previste 5.000 persone solo in piazza del Santuario

Papa Benedetto XVI

La notizia è stata resa pubblica ieri mattina in una conferenza stampa a palazzo Raffaello, presso la sede della Regione Marche. L’evento è stato presentato in primis dal Delegato pontifico di Loreto Mons. Giovanni Tonucci, sono poi intervenuti il Governatore Gian Mario Spacca e il sindaco di Loreto Paolo Nicoletti.

Il prossimo 4 Ottobre dunque, in occasione del 50° anniversario dello storico pellegrinaggio Apostolico del Beato Giovanni XXIII a Loreto ed Assisi il 4 Ottobre 1962, il Santo Padre sarà a Loreto. Il programma prevede l’arrivo di Benedetto XVI in elicottero presso il centro Giovanni Paolo II, in località Montorso alle ore 10:00. Sarà accolto e accompagnato in auto presso il Santuario Lauretano e alle ore 11:00 celebrerà la Santa Messa, che si terrà in piazza della Madonna e che sarà trasmessa in eurovisione. Dopo la Messa, il Santo Padre tornerà al centro Giovanni Paolo II dove si intratterrà con i Cardinali e i Vescovi presenti. Intorno alle 16:45 il Papa saluterà  e ringrazierà gli organizzatori dell’evento,  congedandosi dalle autorità. La partenza per tornare a Roma è prevista per le ore 17:00.

Questo evento, che cade nel giorno della festa di San Francesco d’Assisi, rappresenta un momento importante per la storia della Chiesa e dei suoi fedeli perché celebra il pellegrinaggio in treno da Roma a Loreto fatto da Papa Giovanni XXIII nell’ottobre del 1962, al fine di chiedere protezione alla Madonna e San Francesco per il suo Concilio: il Concilio vaticano II, da lui indetto.

Mons. Tonucci ha ricordato come Papa Ratzinger sia venuto in pellegrinaggio a Loreto ben 7 volte da Cardinale e questa sarà la seconda come Papa. Questo testimonia la sua convinzione, spirituale e teologica, sul culto della Madonna e il legame che c’è tra la città di Loreto, il suo santuario e la Chiesa, ne è una riprova. Nessun fanatismo per un momento come questo, ha detto Mons. Tonucci, sarà un momento per esprimere solo l’affetto dei fedeli e dei cittadini, infatti il Delegato Pontificio ha invitato i fedeli e i pellegrini alla partecipazione. In particolare i residenti che abitano nelle vie principali che conducono alla piazza del Santuario, sono stati esortati ad abbellire i balconi con decorazione tradizionali, quali ad esempio le coperte buone della casa.

Il Governatore regionale Gian Mario Spacca ha ribadito l’importanza dell’evento e ha precisato che, sotto il profilo tecnico e gestionale, non sarà considerato un “grande evento”, ma saranno impegnati molti uomini perché richiamerà una moltitudine di persone: se ne prevedono 5.000 nella sola piazza della Madonna di Loreto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto a Loreto: il 4 ottobre arriva Papa Benedetto XVI

AnconaToday è in caricamento