Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Indagarono sui furbetti del cartellino, encomio per i vigili anconetani

Il Sulpl nazionale ha premiato gli agenti della Municipale che si sono distinti durante il 2016. Tra questi ci sono anche 8 poliziotti del Comando dorico

Il vigile Roberto Mattioni premiato

Sette vigili anconetani premiati a livello nazionale per operazioni condotte durante il 2016. Encomio attribuito al maggiore Marco Caglioti, all'agente scelto Mariano Moresi e gli agenti Francesco Ragni, Daniele Gambini, Alessandra Mosca e Steven De Luca. Onorificenze, conferite dal Sulpl, il sindacato autonomo dei vigili, che riportano grande lustro nel Comando dorico, anche perché la maggior parte arriva per aver preso parte alle indagini sui cosiddetti "furbetti del cartellino", dipendenti comunali accusati di timbrare il badge di presenza e poi allontanarsi dal posto di lavoro. Pratica da zero in condotta in cui, anni fa, erano incappati anche alcuni agenti della Municipale anconetana. Encomio anche per l'agente scelto Roberto Mattioni, autore dell'arresto di uno straniero che aveva aggredito un'anziana per rapinarla in via Giordano Bruno. L'agente dorico non solo si trovò al posto giusto ma inseguì il malvivente a piedi mentre chiedeva il soccorso per la vittima, rimasta a terra con una brutta ferita.

Un riconoscimento importate, che dà ai 7 vigili urbani dorici lustro di livello nazionale, al punto che era stato proprio il segretario generale del SULPL Mario Assirelli a scrivere al Comune di Ancona per assicurarsi che l'amministrazione mettesse i premitati nella condizioni di poter andare a Riccione lo scorso 14 gennaio a ricevere personalmente onoreficenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagarono sui furbetti del cartellino, encomio per i vigili anconetani

AnconaToday è in caricamento